Home » Lettura del bilancio come strumento di marketing

 LETTURA DEL 

 BILANCIO COME 

 STRUMENTO 

 DI MARKETING 

16 giugno 2018

Fausto Salvador

Per imparare a usare il bilancio come strumento di indirizzo dell’impresa, punto di partenza e riflessione per le decisioni del futuro, documento per un benchmark comparativo utile a comprendere il posizionamento dell’impresa nel settore di riferimento, sintesi efficace per comunicare in modo strategico il proprio valore.

Perché questo seminario

Il bilancio d’esercizio con i suoi allegati fornisce numerose indicazioni ed è un documento molto importante che deve essere utilizzato dall’azienda non solo per informare sul suo andamento economico e gestionale, ma anche per comunicare con tutti i suoi interlocutori di riferimento.

Comunicare vuol dire divulgare e far ricordare, significa saper raccontare la capacità dell’impresa di sfruttare tutte le potenzialità che il mercato è in grado di offrire e soprattutto sottolineare il valore aggiunto creato.

Imparerai a:

Sapere cosa significa riassumere i dati della tua attività all’interno di un documento di bilancio;
Usare il bilancio per comprendere l’andamento economico-gestionale dell’impresa e per indirizzare le decisioni aziendali;
Conoscere il tuo posizionamento, attraverso un benchmark comparativo;
Comunicare in modo strategico il valore della tua impresa ai diversi interlocutori di riferimento (banche, investitori, dipendenti, fornitori, clienti, amministrazioni pubbliche…). 

I temi di confronto

Il Bilancio

  1. Breve introduzione sulla partita doppia (contabilità)
  2. Il passaggio dalla contabilità al Bilancio
  3. Le fonti che disciplinano il Bilancio (codice civile, principi contabili)
  4. I soggetti tenuti alla redazione del Bilancio
  5. Il contenuto del Bilancio (stato patrimoniale, conto economico, nota integrativa e relazione sulla gestione)
  6. Il diritto societario correlato al Bilancio (gli organi societari coinvolti: Consiglio di Amministrazione (Amministratore Unico – Assemblea)
  7. Analisi di Bilancio
  8. Cenni alla fiscalità di impresa

Destinatari e modalità comunicative

Con l’analisi di Bilancio si inizia a discorrere su chi sono i fruitori del bilancio in termini comunicativi e le tipologie di analisi più o meno approfondite che gli stessi effettuano:

  • Fornitori: sei un’azienda affidabile o meno per me? Quanto fido massimo mi sento di darti? Chi sono oggi le società di consulenza che dotano le imprese di strumenti per verificare se i loro clienti sono solvibili e il fido massimo di credito loro accordabile?
  • Dipendenti: le aziende hanno bisogno di figure professionali di valore. Un dipendente di valore si sposta da una realtà all’altra solo se è sicuro che la nuova azienda ha una solidità di un certo tipo. Il bilancio è il primo strumento di verifica.
  • Clienti: sei un fornitore affidabile? Quale forza finanziaria hai per poter reggere le condizioni di pagamento che ti voglio imporre? Quale certezza ho che sarai un mio fornitore per un lungo periodo di tempo?
  • Banche: analisi di meritorietà creditizia e capacità professionale. L’attenzione al documento di Bilancio dimostra:
    Capacità e attenzione professionale ai numeri dell’azienda;
    Monitoraggio continuo e non semplice sopravvivenza;
    Capacità di dialogo in merito a nuovi piani di sviluppo (business plan, pianificazione, gestione)

La finanza aziendale

Cos’è la finanza aziendale

  1. La pianificazione finanziaria
  2. Cenni sul sistema finanziario
  3. La valutazione degli investimenti
  4. Le forme di finanziamento
  5. Le scelte di finanziamento